Tag Archives: sonno

Topi grandi come il comodino

11 Ott

Ore 00:02
Camera padronale
La Moglie sta leggendo attenta nell’ipad il libro di Crepet “L’autorità perduta”: venerdi prossimo l’autore parlerà del suddetto volume proprio qui nella VivaceCittadinaTerremotata e Lei non vuole perderselo e nemmeno arrivare impreparata! (L’avevo gia accennato della sua mania del controllo?!).
Il Marito dorme accanto a Lei quando…
Frush frush sbum tum tum
La Moglie grazie al bagliore dell’ipad nota che il Marito, con un gesto degno di un ninja, dalla posizione prona si mette a sedere, afferra il cuscino e da due vigorose cuscinate al comodino.
Stupita e anche un po’ preoccupata pone la mano sulla spalla del Marito chiedendogli “Tutto bene?”
All’istante il Marito ritrova la posizione del sonno e bofonchia “C’erano due topi grandi come il comodino, ma ora li ho mandati via” e come niente fosse riprende a dormire.
Inutile sottolineare che la Moglie se l’è quasi fatta sotto dalle risate, ha mollato Crepet e si è fiondata qui a condividere…

Interessanti perle

24 Mag

È un venerdì mattina come tanti.
Beh, non proprio come tanti: stanotte la Media ha bagnato il letto e anche la Piccola nonostante il pannolone.
Maledetta prima anguria della stagione!
Con la Grande abbiamo giocato d’anticipo: l’abbiamo accompagnata dormiente in bagno.
Il tutto è stato accompagnato da un melodioso concerto le cui voci principali erano il COF COF alternato, pressoché continuo della Grande e della Media e il FIUUUUUU del vento fortissimo che soffiava all’esterno.
“Niente scuola oggi, troppa tosse” è stato il verdetto genitoriale stamattina al risveglio.
Data la mancanza di orari da rispettare e la rocambolesca nottata noi Donne di casa ce la siamo presa comoda: salutato il Marito ci siamo concesse una colazione lenta e rilassata, con tanto di musica in sottofondo.
Il clima disteso, la sonnolenza e la musica a cui aimè non siamo abituate (con tre bimbe in casa la miglior musica a volte è il silenzio!) hanno contribuito alla manifestazione di forme di delirio interessanti perle.

La Media.
“Mamma, quetzta canzone è un po’ tliste e un po’ felitze quiddi si fa cotzì”
e utilizzando la mimica facciale ha iniziato a simulare, alternandoli rapidamente, prima un sorriso poi un volto triste, poi ancora un sorriso e un volto triste.
Buffissima!

La Grande
“Grande stai bevendo il tuo latte?”
“No, ma sto ballando il naso” allargando e stringendo le narici a tempo di musica.
O.o

Con un inizio così non si può che ritrovare il sorriso!
Buon venerdì a tutti!

20130524-114141.jpg

Di orsetti e risvegli poco simpatici

28 Mar

Ore 21:00
“Marito andiamo a letto presto: domani la Grande ed io dobbiamo svegliarci alle 6:50 per il suo primo prelievo.
Preparo tutto fuori dalla camera così non vi disturbiamo e potete dormire fino alle 7:30, tanto non c’è scuola [n.d.a. siamo ancora tutti accampati nella stessa camera causa terremoto]. Anzi per fare ancora meno rumore metto la Grande a letto con noi, avrò un po’ freddo visto che mi scopre di continuo, ma almeno non la devo calare giù dal letto a castello di peso rischiando di svegliare le sorelle!”

Ore 23:00
Twitto con Mamme blogger di vaccini, mi do un tono, sto attenta a ciò che scrivo (che rendere un concetto in 140 caratteri non è mica facile), poi arriva lui: il correttore automatico!
Volevo scrivere “Non vaccinare è corretto?”, ma diventa “Non vaccinare è ORSETTO?”.
BUM!
Perdo immediatamente credibilità e il discorso degenera.
Complici la tarda ora e la stanchezza e la ridarola prende il sopravvento.
Si sa, dalla ridarola alla follia il passo è breve e da lì iniziano una serie di frasi deliranti riguardanti orsetti che finiranno solo all’1:00.
Fortuna che dovevo andare a letto presto!

Ore 6:00
“UUUaaaaaaaUUUaaaaa”
Fa un freddo boia, la Grande mi ha scoperto per l’ennesima volta e la Piccola si lamenta rompendo svegliando tutti.
La Media deve andare a fare la cacca.
La Grande è emozionata per il suo primo prelievo e non vede l’ora di alzarsi.
Il Marito ed io facciamo finta di non sentire.

Ore 6:05
“Maaaaammaaaaaa, c’ho la caccaaaaa”
Niente da fare, devo accompagnarla.
“Che bello, ci alziamo?!”
“No, Grande, porto in bagno la Media, tu torna a dormire, è troppo presto!”
La Piccola riprende a lamentarsi.
Le tappo la bocca con metto il ciuccio, la corico nel lettino e raggiungo la Media in bagno e accanto a Lei c’è la Grande pimpante come un grillo!
“Grande torna a letto non è ora!”
Va in camera malvolentieri, nel frattempo la Media fa quel che deve, la lavo, si torna a letto.

Ore 6:15
La Piccola continua a parlare in un’idioma sconosciuto ai più.
La Media vuole che allontani la Piccola dalla stanza “Mamma pottala, mi dittulba”.
La Grande continua a chiedere tra quanto ci alzeremo.
Il Marito ed io fingiamo di esserci già riaddormentati.

Ore 6:20
“Papapapppaaaa tatata”
“Mammaaaaaa, mi dittulbaaaaa”
“Adesso ci alziamo?!”

6:30
“Pa pa pa ta ta ta”
“Mamma adesso è ora?”
“Batttaaaaa mi dittulbateeee”

Ore 6:40
“Mamma andiamo?”
“UUUUaaaaaaaaa”
zzzzzzz

Ore 6:50
zzzzzzz
zzzzzzz
zzzzzzz
E ovviamente suona la sveglia!
La Grande si alza immediatamente e va in bagno.
La Media la segue perché “C’ho ancola cacca”
La Piccola non ci sta, si sente esclusa e si lamenta.
Lavo la Media e la rispedisco in camera insieme alla Piccola urlante ed il Marito.
La Grande ed io ci vestiamo e ci defiliamo alla velocità della luce.

Ore 8:20
Di ritorno dal prelievo, sono stanchissima.
La loro prima giornata di vacanza è appena iniziata.
Ed è pure giovedì!
Tanti auguri a me!

POLO MOD

La wiki di lavoro per chi opera nel polo bibliotecario modenese

Nascere a Mirandola, una scelta naturale

Nascere a Mirandola: una scelta naturale

E se mamma…

Mamme si diventa, ma in fondo al nostro cuore lo siamo sempre state!

Diario di una trimamma

Mamme si diventa, ma in fondo al nostro cuore lo siamo sempre state!

firmatocarla

Mamme si diventa, ma in fondo al nostro cuore lo siamo sempre state!

playgroundaroundthecorner

Italy with kids: stop at the playground

Mamma 360

Mamme si diventa, ma in fondo al nostro cuore lo siamo sempre state!

mamma fatta così

Mamme si diventa, ma in fondo al nostro cuore lo siamo sempre state!

Non chiamarla solitudine, la voce del silenzio

Liriche, incipit di romanzi, perle di (im)probabile saggezza

Robyberta SmileMaker

MakeUp_Fashion Blog_Life_Obsession

L'angolino di Ale

Mamme si diventa, ma in fondo al nostro cuore lo siamo sempre state!

Instamamme

Mamme si diventa, ma in fondo al nostro cuore lo siamo sempre state!

agriturismocortepalazzina

Just another WordPress.com site

Sognando Cupcake

quando la dolcezza incontra la fotografia

VOLEVO FARE LA ROCKSTAR

Mamme si diventa, ma in fondo al nostro cuore lo siamo sempre state!

E voi? Figli niente?

Mamme si diventa, ma in fondo al nostro cuore lo siamo sempre state!

smemomamma

Mamme si diventa, ma in fondo al nostro cuore lo siamo sempre state!

Ricomincio da quattro

il blog di Adriana

50 sfumature di mamma

Mamme si diventa, ma in fondo al nostro cuore lo siamo sempre state!

Goligoli.it

Mamme si diventa, ma in fondo al nostro cuore lo siamo sempre state!

La Terremo-mamma, una mamma terremotata

Mamme si diventa, ma in fondo al nostro cuore lo siamo sempre state!

io imparo con la felicità

Mamme si diventa, ma in fondo al nostro cuore lo siamo sempre state!

Marco Bianchi

I Magnifici 20 in Cucina

Ma Che Davvero?

Mamme si diventa, ma in fondo al nostro cuore lo siamo sempre state!

Blog di cucina di Aria

Mamme si diventa, ma in fondo al nostro cuore lo siamo sempre state!

mammagari

Mamme si diventa, ma in fondo al nostro cuore lo siamo sempre state!

Mamme si diventa, ma in fondo al nostro cuore lo siamo sempre state!

Bendix – Il blog di Lia Celi

Mamme si diventa, ma in fondo al nostro cuore lo siamo sempre state!

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: