Va di moda

13 Mar

Ed eccoti, sei in dolce attesa.
Sei emozionata, agitata, trepidante e finalmente arriva la tanto attesa morfologica.
Scopri (come peraltro tu ed il -non ancora- Marito speravate) che è femmina!
Inizi a fantasticare a ruota libera: stanza rosa, copriletto rosa, vestiti rosa…
Rosa, rosa, rosa…
Sei così felice che vuoi che tutti sappiano che sarà una Lei e ostentare quel colore ti viene naturale.
Dopo l’iniziale dipendenza dal total pink e complice la paura di mettere al mondo una Barbie schiava degli stereotipi, ti dai una calmata e ti disintossichi optando anche per altre tinte: una bellissima tutina marrone e, ohhhh, guarda che splendore quella là in fondo bianca!!??
Finalmente arriva il momento tanto atteso e tua figlia viene al mondo.
Nella presunzione visionaria tipica di ogni neo mamma La vedi come la più bella dell’universo: guarda che occhioni, che ciglia lunghe e che grazia (nel fare cosa non si sa), si vede lontano un miglio che è femmina, non ci sarà certo bisogno di ricoprirla di rosa, tutti lo capiranno!

Poi arriva il momento delle prime passeggiate.
Tu cammini tronfia spingendo la carrozzina, ostenti il tuo nuovo status di Mamma a tutti gli effetti, ti piace vedere che i passanti ti sorridono e sbirciano per osservare la tua bellissima bimba, anche se nessuno osa dirti nulla.
Un signore finalmente prende coraggio e ti chiede “L’è ‘n mastcin?” (trad. “è un maschietto?”)
Tu, che un po’ sei turbata, un po’ offesa e, diciamocelo, pure un po’ incazzata alterata, pensi: “Ma come?!”
Pensi appunto, ma con tranquillità, trattenendo quel ruggito che spinge per uscire dal profondo delle tue viscere , rispondi, “No è una femmina”.
Forte della tua convinzione che un’uomo non ne capisce una mazza continui per la tua strada convinta che si vede chiaramente: è. una. femmina!
Altri sorrisi e occhiate furtive.
Incroci una signora che con sguardo amorevole esclama guardando l’oggetto della tua devozione: “Oh, ma che bel putin! L’è propria ‘n bel Putin!” (trad. “Oh ma che bel bambino! è proprio un bel bambino!”)
Ma allora è un vizio!
É. UNA. FEMMINAAAAAAAA! Urli tra te e te, ma ancora una volta ti trattieni e rispondi: “Grrrr No, grrrr è una bambina grrrrr”
“Ah, la m’ha da scusar siora, csi picui i par tut cumpagn, la parea ‘n mascin” (trad. “Ah, mi deve scusare signora, così piccoli sembrano tutti uguali, sembrava un maschietto!)
Inutile precisarlo ti allontani alla velocità della luce dalla signora rea di aver commesso due dei peggiori reati che si possono commettere nei confronti di una neo mamma: aver sostenuto che la tua meravigliosa specialissima figlia sia uguale a tutti gli altri e averla scambiata per un maschio!
Sei molto turbata.

La tua teoria tanto si vede chiaramente che è femmina, non occorre il rosa inizia a suonarti ridicola, fortuna che ha compiuto un mese e puoi iniziare ad usare quel bellissimo ciuccio rosa che le avevi comprato.
Dai, col ciuccio sarà davvero inconfondibile!
Ma no, riescono ugualmente a chiederti se è un maschio.
Quando il gioco si fa duro, si sa, i duri iniziano a giocare: sfrutti la tua iniziale tendenza al total pink e dimentichi le paure sugli stereotipi.
Tutine, calzine, giubbotto, copertina, berretto, sciarpa e ciuccio: tutti rosa!
“Ohhh, così non potranno certo chiedermi se è una femmina” pensi soddisfatta ammirandola durante l’ennesima passeggiata.
Davvero ci credevi?
Non è così!
Non fai in tempo a formulare il pensiero successivo che “Uhhh, che bel bimbo!”
MA ALLORA FATE APPOSTA!
Niente, mi devo rassegnare.
A credere che mia figlia non sia poi così femminile visto che nemmeno in total pink la riconoscono come femmina?
CERTO CHE NO!
Ad abbandonare l’idea che il rosa è femmina ovviamente!
Evidentemente ora questo stereotipo è stato abbattuto ed il rosa va di moda anche per i maschi…!

😉

Annunci

7 Risposte to “Va di moda”

  1. Mamma Disorganizzata 13 marzo 2013 a 12:17 #

    Guarda, è una lotta senza speranza… T_T Consolati, io ho due maschietti e me li scambiano sempre per femmine… vabbè che oggi anche le femmine vestono sportive con pantaloni e polo, vabbè che i miei bimbi non hanno i capelli corti a maschietto, ma glieli lascio un pò più lunghi ma… proprio l’altro giorno all’ennesimo “Ma che bella bimba!”, penso tra me e me “Mi sa che devo proprio tagliargli i capelli…”, mi giro, guardo mio figlio e… O_O ma ha sciarpa e cappello!!

    • Mamma Disorganizzata 13 marzo 2013 a 21:24 #

      PS: mi dimenticavo… i miei bimbi non hanno pochi mesi… hanno 4 e quasi 6 anni!!

      • MammAlessia 17 marzo 2013 a 16:06 #

        Ma nooooo, anche così grandi li scambiano!?
        Allora è proprio vero: sono caduti gli stereotipi! 😉 (o le persone sono rimbambite…???) 😛

  2. smemomamma 13 marzo 2013 a 23:11 #

    Guarda, a me son riusciti a chiedere se era un maschio anche con i codini!!!

    • MammAlessia 17 marzo 2013 a 16:07 #

      e va beh essere moderni, ma con i codini un maschio non si può vedere! Cosa pensa la gente?!

  3. prema 15 marzo 2013 a 22:25 #

    Ian sempre preso per femmina…sempre…nonostante l’azzurro, nonostante il vestiario completamente maschile (per quanto non sempre azzurro)…e la risposta è sempre stata “E’ così bello che sembra una bambina!”…no dico…ma un maschietto deve essere brutto per forza?

    • MammAlessia 17 marzo 2013 a 16:08 #

      sì, infatti!
      No, perché ci sono certe femmine che… te le auguro eh!
      😉
      Comunque Ian è un certo gnocco!

      PS: oddio, ma secondo questo ragionamento quindi…era un modo carino di dirmi che le mie adorate bambine erano orrende?!?! NUUUUOOOOOOOOO!!!!!

Ti piace il mio Post? Commentalo!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

POLO MOD

La wiki di lavoro per chi opera nel polo bibliotecario modenese

Nascere a Mirandola, una scelta naturale

Nascere a Mirandola: una scelta naturale

E se mamma…

Mamme si diventa, ma in fondo al nostro cuore lo siamo sempre state!

Diario di una trimamma

Mamme si diventa, ma in fondo al nostro cuore lo siamo sempre state!

firmatocarla

Mamme si diventa, ma in fondo al nostro cuore lo siamo sempre state!

playgroundaroundthecorner

Italy with kids: stop at the playground

Mamma 360

Mamme si diventa, ma in fondo al nostro cuore lo siamo sempre state!

mamma fatta così

Mamme si diventa, ma in fondo al nostro cuore lo siamo sempre state!

Non chiamarla solitudine, la voce del silenzio

Liriche, incipit di romanzi, perle di (im)probabile saggezza

Robyberta SmileMaker

MakeUp_Fashion Blog_Life_Obsession

L'angolino di Ale

Mamme si diventa, ma in fondo al nostro cuore lo siamo sempre state!

Instamamme

Mamme si diventa, ma in fondo al nostro cuore lo siamo sempre state!

agriturismocortepalazzina

Just another WordPress.com site

Sognando Cupcake

quando la dolcezza incontra la fotografia

VOLEVO FARE LA ROCKSTAR

Mamme si diventa, ma in fondo al nostro cuore lo siamo sempre state!

E voi? Figli niente?

Mamme si diventa, ma in fondo al nostro cuore lo siamo sempre state!

smemomamma

Mamme si diventa, ma in fondo al nostro cuore lo siamo sempre state!

Ricomincio da quattro

il blog di Adriana

50 sfumature di mamma

Mamme si diventa, ma in fondo al nostro cuore lo siamo sempre state!

Goligoli.it

Mamme si diventa, ma in fondo al nostro cuore lo siamo sempre state!

La Terremo-mamma, una mamma terremotata

Mamme si diventa, ma in fondo al nostro cuore lo siamo sempre state!

io imparo con la felicità

Mamme si diventa, ma in fondo al nostro cuore lo siamo sempre state!

Marco Bianchi

I Magnifici 20 in Cucina

Ma Che Davvero?

Mamme si diventa, ma in fondo al nostro cuore lo siamo sempre state!

Blog di cucina di Aria

Mamme si diventa, ma in fondo al nostro cuore lo siamo sempre state!

mammagari

Mamme si diventa, ma in fondo al nostro cuore lo siamo sempre state!

Mamme si diventa, ma in fondo al nostro cuore lo siamo sempre state!

Bendix – Il blog di Lia Celi

Mamme si diventa, ma in fondo al nostro cuore lo siamo sempre state!

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: