E si che a me il flipper piaceva!

6 Dic

Oggi è giovedì e io dai tempi delle elementari ho sempre odiato il giovedì.
Ora però odio anche il martedì.
Li odio perché la Grande ha danza/ginnastica artistica (non ho ancora ben capito come sia classificato ufficialmente) dalle 16 alle 17 nella palestra del nostro Paesino.
La dubbia classificazione del corso, che ospita bimbe dai 4 ai 9 anni, secondo me è voluta: in questo modo le bimbe (e mamme ;-)) che vorrebbero fare ginnastica artistica possono credere di essere iscritte ad un corso di ginnastica e idem per quelle che preferirebbero la danza!
Tra il vasto range di età e la dubbia classificazione si è riusciti a raggiungere il numero necessario e anche noi sperduti nel nulla abbiamo potuto giovare dei vantaggi di avere un’attività extrascolastica a chilometri zero!
Fin qui tutto fila, ma… inizia alle 16.
La Piccola finirebbe il suo pisolino alle 16:30, la scuola delle Maggiori aprirebbe i cancelli dalle 16:30 alle 17:15, quindi per trovare la giusta combinazione siamo andati per tentativi.

Tentativo 1
Preparo tutto e sveglio la Piccola alle 15:40, la vesto e vado con Lei a prendere la Grande a scuola in anticipo, lasciando là la Media ancora addormentata.
Porto a danza la Grande e gioco con la Piccola nello spogliatoio finché non finisce la lezione.
Corriamo a scuola a riprendere la Media che nel frattempo è rimasta l’ultima 😦 ed è pure parecchio incaz rotta per essere là senza la sorella. Intanto la Piccola è indemoniata per aver dormito meno del solito.
Abolito!

Tentativo 2
Idem come sopra, ma prelevo la Media durante la lezione di danza e non dopo sperando di evitare così la sua rabbia.
Abolito: la Media è comunque arrabbiata, la Piccola sempre stanca e io rimbalzo sempre come una pallina del flipper!

Tentativo 3
Sveglio la Piccola come sopra, corro, prelevo entrambe le Maggiori e mentre la Grande danza resto nello spogliatoio con le altre due.
L’ora di attesa servirà a spiegare alla Media piangente perché “Volio ballale anch’iooooo oh oh oh” (“oh oh oh”= strascico di sighiozzi) che è ancora troppo piccola per fare danza/ginnastica artistica, mentre corro a recuperare la Piccola che scappa nei bagni.
Abolitissimo!

Complice il freddo che avanza e i primi sintomi di follia materna decido di arrendermi: chiedo l’aiuto della Nonna!

Tentativo 4
Vado a recuperare le Maggiori alle 13:30 e le faccio dormire nel loro letto. Sveglio la Grande alle 15:45 e la porto a danza lasciando dormire le Minori con la Nonna.
Abolito: la Grande non ne vuole sapere di svegliarsi qui a casa, dormire nel suo letto è diverso e vorrebbe finire il pisolino in santa pace col risultato che la devo trascinare e a danza non danza!

Tentativo 5
Lascio la Piccola a dormire con la Nonna.
Recupero le Maggiori.
Lascio la Grande a danza e porto la Media a casa.
Le do la merenda; nel frattempo se mi è andata bene la Piccola è già stata vestita e cambiata dalla Nonna, in caso contrario lo faccio io.
Arrivano le 17 e corro a recuperare la Grande.

Ok anche oggi è fatta, siamo tutte a casa; io mi sento come se fossero le 21:30, vorrei solo dormire, ma guardando l’orologio leggo 17:15!
No, dai, si sarà fermato, VERO?!?

Fortuna che non lavoro! O_o 😉

Annunci

2 Risposte to “E si che a me il flipper piaceva!”

  1. smemomamma 7 dicembre 2012 a 14:23 #

    Infatti io ho il costume da trottola!!!
    (E, lavorando, delego un sacco alle Nonne i giri preleva-porta-riprendi…)

  2. ioimparo conlafelicità 7 dicembre 2012 a 21:11 #

    fantastico questo racconto!! e anche un pò fantascientifico!! mi sono molto immedesimata, anche io pur avendone SOLO due mi sento una trottola, l’ora di pranzo (quando uno avrebbe la pretesa assurda di sostare un attimo!) si raggiunge il clou: tra pisolini, capricci da pisolino interrotto, pappa e andata a prendere del grande a scuola…. e già…per fotuna che non lavoriamo!!!

Ti piace il mio Post? Commentalo!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

POLO MOD

La wiki di lavoro per chi opera nel polo bibliotecario modenese

Nascere a Mirandola, una scelta naturale

Nascere a Mirandola: una scelta naturale

E se mamma…

Mamme si diventa, ma in fondo al nostro cuore lo siamo sempre state!

Diario di una trimamma

Mamme si diventa, ma in fondo al nostro cuore lo siamo sempre state!

firmatocarla

Mamme si diventa, ma in fondo al nostro cuore lo siamo sempre state!

playgroundaroundthecorner

Italy with kids: stop at the playground

Mamma 360

Mamme si diventa, ma in fondo al nostro cuore lo siamo sempre state!

mamma fatta così

Mamme si diventa, ma in fondo al nostro cuore lo siamo sempre state!

Non chiamarla solitudine, la voce del silenzio

Liriche, incipit di romanzi, perle di (im)probabile saggezza

Robyberta SmileMaker

MakeUp_Fashion Blog_Life_Obsession

L'angolino di Ale

Mamme si diventa, ma in fondo al nostro cuore lo siamo sempre state!

Instamamme

Mamme si diventa, ma in fondo al nostro cuore lo siamo sempre state!

agriturismocortepalazzina

Just another WordPress.com site

Sognando Cupcake

quando la dolcezza incontra la fotografia

VOLEVO FARE LA ROCKSTAR

Mamme si diventa, ma in fondo al nostro cuore lo siamo sempre state!

E voi? Figli niente?

Mamme si diventa, ma in fondo al nostro cuore lo siamo sempre state!

smemomamma

Mamme si diventa, ma in fondo al nostro cuore lo siamo sempre state!

Ricomincio da quattro

il blog di Adriana

50 sfumature di mamma

Mamme si diventa, ma in fondo al nostro cuore lo siamo sempre state!

Goligoli.it

Mamme si diventa, ma in fondo al nostro cuore lo siamo sempre state!

La Terremo-mamma, una mamma terremotata

Mamme si diventa, ma in fondo al nostro cuore lo siamo sempre state!

io imparo con la felicità

Mamme si diventa, ma in fondo al nostro cuore lo siamo sempre state!

Marco Bianchi

I Magnifici 20 in Cucina

Ma Che Davvero?

Mamme si diventa, ma in fondo al nostro cuore lo siamo sempre state!

Blog di cucina di Aria

Mamme si diventa, ma in fondo al nostro cuore lo siamo sempre state!

mammagari

Mamme si diventa, ma in fondo al nostro cuore lo siamo sempre state!

Mamme si diventa, ma in fondo al nostro cuore lo siamo sempre state!

Bendix – Il blog di Lia Celi

Mamme si diventa, ma in fondo al nostro cuore lo siamo sempre state!

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: