Un nuovo paio di…

29 Ott

Durante l’estate trascorsa la Media era in pieno periodo di taroccamento.

taroccamento [ta-roc-cà-mèn-to] n. m. [pl. -i] 1 (fam.) loquace discorso tenuto con parole incomprensibili ai più 2 (fam.) borbottio incomprensibile dall’interlocutore ⇒ Deriv. di tarocco
(da Dizionario Trimamma – Emilia 2012)

Ciò significa che lei parlava e parlava ma con un linguaggio incomprensibile alla maggior parte delle persone che non fossero abilitate all’insegnamento negli asili nido; per capire ciò che diceva occorreva seguire un corso che consisteva in interazioni con la Media 24 ore su 24 per 14 giorni di fila.
Si deduce facilmente che le uniche persone in grado di comprenderla erano Mamma, Papà, ma soprattutto la Grande che in numerose occasioni si è offerta a titolo gratuito come interprete quando nemmeno gli addormentati i sagaci genitori riuscivano a decifrare i suoi messaggi.
Sempre durante l’estate passata la qui presente Madre con prole a seguito è stata esiliata per 4 mesi al mare a causa del famoso terremoto (che ormai ha pure rotto le pall stancato!) e durante il primo mese di esilio, proprio nel periodo di massimo taroccamento, con noi era presente anche la Bisnonna con la badante a seguito.
Durante un weekend, nei quali i Nonni venivano a trovarci, la Media lasciata a giocare sulla sabbia con il Nonno è quasi riuscita a farlo impazzire chiedendogli la “Pala panata” (sabbia bagnata! Non era ovvio?!).
E se nemmeno i Nonni avevano accesso al suo dizionario, figuriamoci la Bisnonna!
Inutile specificare che la maggior parte delle richieste che la Media le formulava finivano con un bel sorriso della Bisnonna accompagnato a un “Sì bela, sì”.
Del tipo che se l’infante le avesse chiesto “Nonna potto taie pipì tu iano?” (Nonna posso fare pipì sul divano?”) la risposta sarebbe stata sempre “Sì Bela, sì”.
Credo che l’unica volta che la mia Nonna non utilizzò il suo standard “Sì Bela, sì” fu quando che la Media corse dalla Nonnina con la Grande e indicando lei e la sorella maggiore le disse “Adda Nonna, Puttane!”.
La Bisnonna mi guardò con gli occhi spalancati dicendo “Ma… Oia capì ben?!” (Ma ho capito bene?”).
Se la Bisnonna avesse aguzzato la vista avrebbe notato che ciò che la Media, con indosso solo un paio di nuovi slip intonati a quelli della sorella, indicava erano proprio i suddetti slip: si stava semplicemente vantando del loro nuovo paio di MUTANDE!
(Sul perché la parola mutande in Mediese si pronunciasse “Puttane” sono ancora in atto ricerche.)

Annunci

6 Risposte to “Un nuovo paio di…”

  1. vera 22 novembre 2012 a 13:15 #

    bellissimo post!!!

  2. Anonimo 3 dicembre 2012 a 00:02 #

    Ahahah continuo a ridere….
    Babi

    • MammAlessia 4 dicembre 2012 a 14:14 #

      Eh eh eh, che poi tante cose le ho dimenticate, ma c’è ne sono di migliori!

  3. aria 11 dicembre 2012 a 06:12 #

    mi piace molto come scrivi e mi piace leggere il tuo blog,il mondo dei piccoli è proprio così, come lo racconti tu.senza anais non so come faremmo a capire gioele e quando qualcuno non lo capisce….sono guai! a lui il si, belo non sarebbe bastato…per vedere se hai capito vuole che ripeti esattamente quello che ha detto O_o

    • MammAlessia 13 dicembre 2012 a 21:52 #

      Grazie Aria!
      Accidenti, super pignolino Gioele, fortuna che avete l’interprete!
      Comunque quanto sono carini quando si arrabbiano perché non li capiamo?!
      La Media poi a volte si arrabbia anche quando la correggo è mi risponde “Ma io lo volio dile codì!”

Ti piace il mio Post? Commentalo!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

POLO MOD

La wiki di lavoro per chi opera nel polo bibliotecario modenese

Nascere a Mirandola, una scelta naturale

Nascere a Mirandola: una scelta naturale

E se mamma…

Mamme si diventa, ma in fondo al nostro cuore lo siamo sempre state!

Diario di una trimamma

Mamme si diventa, ma in fondo al nostro cuore lo siamo sempre state!

firmatocarla

Mamme si diventa, ma in fondo al nostro cuore lo siamo sempre state!

playgroundaroundthecorner

Italy with kids: stop at the playground

Mamma 360

Mamme si diventa, ma in fondo al nostro cuore lo siamo sempre state!

mamma fatta così

Mamme si diventa, ma in fondo al nostro cuore lo siamo sempre state!

Non chiamarla solitudine, la voce del silenzio

Liriche, incipit di romanzi, perle di (im)probabile saggezza

Robyberta SmileMaker

MakeUp_Fashion Blog_Life_Obsession

L'angolino di Ale

Mamme si diventa, ma in fondo al nostro cuore lo siamo sempre state!

Instamamme

Mamme si diventa, ma in fondo al nostro cuore lo siamo sempre state!

agriturismocortepalazzina

Just another WordPress.com site

Sognando Cupcake

quando la dolcezza incontra la fotografia

VOLEVO FARE LA ROCKSTAR

Mamme si diventa, ma in fondo al nostro cuore lo siamo sempre state!

E voi? Figli niente?

Mamme si diventa, ma in fondo al nostro cuore lo siamo sempre state!

smemomamma

Mamme si diventa, ma in fondo al nostro cuore lo siamo sempre state!

Ricomincio da quattro

il blog di Adriana

50 sfumature di mamma

Mamme si diventa, ma in fondo al nostro cuore lo siamo sempre state!

Goligoli.it

Mamme si diventa, ma in fondo al nostro cuore lo siamo sempre state!

La Terremo-mamma, una mamma terremotata

Mamme si diventa, ma in fondo al nostro cuore lo siamo sempre state!

io imparo con la felicità

Mamme si diventa, ma in fondo al nostro cuore lo siamo sempre state!

Marco Bianchi

I Magnifici 20 in Cucina

Ma Che Davvero?

Mamme si diventa, ma in fondo al nostro cuore lo siamo sempre state!

Blog di cucina di Aria

Mamme si diventa, ma in fondo al nostro cuore lo siamo sempre state!

mammagari

Mamme si diventa, ma in fondo al nostro cuore lo siamo sempre state!

Mamme si diventa, ma in fondo al nostro cuore lo siamo sempre state!

Bendix – Il blog di Lia Celi

Mamme si diventa, ma in fondo al nostro cuore lo siamo sempre state!

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: