La Piccola

24 Ott

piccola
Ebbene sì, oggi parlerò della Piccola.
Occhi indefiniti nonostante abbia ormai 11 mesi: grigi per lo più, ma con delle leggere sfumature marroni all’interno; sfumature che abbiamo potuto notare solo attraverso una fotografia (questo rende bene l’idea di quanto stia ferma…).
La gravidanza della Piccola è stata perfetta, sono ingrassata 9 chili solamente e anche il giorno prima del parto caricavo entrambe le sorelle in braccio facendo tranquillamente le scale senza lasciarci un polmone.
É nata in acqua, un bellissimo parto; ricordo ancora che appena me l’hanno mostrata aveva gli occhi chiusi e le sue ciglia erano così lunghe che bagnate le vedevi chiaramente appiccicate alla guancia diafana.
Quando me l’hanno portata in camera asciutta aveva tanti capelli scuri, lunghi per essere una neo-neonata e drittissimi in piedi sul capo e come i capelli anche le sopracciglia sembravano elettrizzate.
Ad oggi può vantare già due tagli di capelli dopo i quali è diventata castana chiara.
Subito torturata amata dalle sorelle che con lei volevano giocare alle mammine; ammalata dopo 11 giorni di vita.
Tutto sommato brava, ma non una bambola è diventata sempre più decisa, sempre sorridente, anche quando i sibili dell’asma non le davano pace riusciva a ridere durante le visite con la pediatra.
Mai stata ferma, mai amato la sdraietta e capace di andare in apnea durante il pianto, tanto da arrivare ad un episodio di spasmo affettivo (quelli che simpaticamente ti bloccano il respiro e ti fanno sembrare stecchito per intenderci).
Il suo divezzamento è avvenuto una settimana dopo il terremoto, ma questo non le ha guastato l’appetito, in compenso l’esilio che ne è conseguito l’ha portata ad essere la più mammona tra le figlie.
Sorride agli altri, ma piange appena provano a prenderla in braccio.
Vuole camminare, ma non sa farlo da sola.
Chiama le sorelle “Ata” e “Tzi” da un po’ di tempo, saluta dicendo “Tàtà” o quando è in buona “Tàtao”, quando vede la pappa inizia a dire “am am am” e “pappapa”, imita il verso di Scarli e lunedì per la prima volta quando si è svegliata e si è alzata in piedi nel suo lettino ha usato le sillabe “Mamma” e “Papà” non per sentire la sua voce, ma per chiamarci.

Annunci

2 Risposte to “La Piccola”

  1. Mammagari 24 ottobre 2012 a 15:26 #

    mammaepapà? così?! in combo? O__O’

    • MammAlessia 24 ottobre 2012 a 15:28 #

      Eh si, perché in realtà li sa dire benissimo, ma solo l’altra mattina li ha usati con intenzione!

Ti piace il mio Post? Commentalo!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

POLO MOD

La wiki di lavoro per chi opera nel polo bibliotecario modenese

Nascere a Mirandola, una scelta naturale

Nascere a Mirandola: una scelta naturale

E se mamma…

Mamme si diventa, ma in fondo al nostro cuore lo siamo sempre state!

Diario di una trimamma

Mamme si diventa, ma in fondo al nostro cuore lo siamo sempre state!

firmatocarla

Mamme si diventa, ma in fondo al nostro cuore lo siamo sempre state!

playgroundaroundthecorner

Italy with kids: stop at the playground

Mamma 360

Mamme si diventa, ma in fondo al nostro cuore lo siamo sempre state!

mamma fatta così

Mamme si diventa, ma in fondo al nostro cuore lo siamo sempre state!

Non chiamarla solitudine, la voce del silenzio

Liriche, incipit di romanzi, perle di (im)probabile saggezza

Robyberta SmileMaker

MakeUp_Fashion Blog_Life_Obsession

L'angolino di Ale

Mamme si diventa, ma in fondo al nostro cuore lo siamo sempre state!

Instamamme

Mamme si diventa, ma in fondo al nostro cuore lo siamo sempre state!

agriturismocortepalazzina

Just another WordPress.com site

Sognando Cupcake

quando la dolcezza incontra la fotografia

VOLEVO FARE LA ROCKSTAR

Mamme si diventa, ma in fondo al nostro cuore lo siamo sempre state!

E voi? Figli niente?

Mamme si diventa, ma in fondo al nostro cuore lo siamo sempre state!

smemomamma

Mamme si diventa, ma in fondo al nostro cuore lo siamo sempre state!

Ricomincio da quattro

il blog di Adriana

50 sfumature di mamma

Mamme si diventa, ma in fondo al nostro cuore lo siamo sempre state!

Goligoli.it

Mamme si diventa, ma in fondo al nostro cuore lo siamo sempre state!

La Terremo-mamma, una mamma terremotata

Mamme si diventa, ma in fondo al nostro cuore lo siamo sempre state!

io imparo con la felicità

Mamme si diventa, ma in fondo al nostro cuore lo siamo sempre state!

Marco Bianchi

I Magnifici 20 in Cucina

Ma Che Davvero?

Mamme si diventa, ma in fondo al nostro cuore lo siamo sempre state!

Blog di cucina di Aria

Mamme si diventa, ma in fondo al nostro cuore lo siamo sempre state!

mammagari

Mamme si diventa, ma in fondo al nostro cuore lo siamo sempre state!

Mamme si diventa, ma in fondo al nostro cuore lo siamo sempre state!

Bendix – Il blog di Lia Celi

Mamme si diventa, ma in fondo al nostro cuore lo siamo sempre state!

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: